A CALAMANDRANA

La Corte Relais esalta magia e sapori sulle colline Unesco del Monferrato

Vedi l’articolo in pdf: LaStampa_at_20190420_057

Una vacanza di gusto e relax tra le colline
del Monferrato? A Calamandrana
La Corte Relais è il luogo perfetto, immersoM&A La Corte Transformation
nella pace delle colline su cui ha
messo il sigillo l’Unesco come patrimonio
dell’umanità. Un vero paradiso:
camere confortevoli in un’atmosfera
rustica, un ristorante dalla cucina fantasiosa
che rivisita i piatti della tradizione,
ampi spazi per degustare i vini
e i prodotti tipici. E a Pasqua e Pasquetta
aprirà anche la piscina con la possibilità
per gli ospiti di godersi il sole.
Festività pasquali in cui la struttura di
regione Quartino, tra Nizza e Canelli,
ha già registrato il tutto esaurito e offre
particolari menù e attività per bambini
con intrattenimento teatrale. «Curiamo
gli ospiti in ogni dettaglio – spiegano
i titolari Markus Schulz e Alexa Schulte
– il Relais gode di una posizione privilegiata,
non isolata, con la possibilità
di noleggio di e-bike o di andare a cavallo
in una struttura nelle vicinanze.
Proponiamo inoltre pacchetti per le visite
al territorio, in base alle varie esigenze».

I titolari arrivano dalla Germania e
hanno un passato più di 20 anni in giro per
il mondo a fare esperienza di ricettività.
«Ci siamo presi cinque anni per girare
l’Italia e scegliere il posto giusto La Stampa April Interview Pranzo Lavoro 20190419
per avviare il nostro importante progetto
– raccontano Markus Schulz e
Alexa Schulte – volevamo trovare
qualcosa di diverso dai posti inflazionati
e di cui sentivamo parlare, come le
colline toscane o il lago. Quando siamo
arrivati a Calamandrana e abbiamo visto
il posto ci siamo subito innamorati
e ci siamo fermati, le potenzialità che
poteva offrire erano tantissime». I loro
progetti volano in alto: «E’ partita una
grande operazione di ristrutturazione
per trasformare il ristorante in “culinary
center” – anticipano – che diventa
il centro dell’esperienza sensoriale degli
ospiti in un percorso alla scoperta
dei piatti della cucina italiana e piemontese
rivisitati e frutto di ricerche
storiche sulla tradizione, ma anche della
cucina internazionale che abbiamo
studiato girando il mondo. Un saggio
di cosa si proporrà è già inserito negli
speciali menù che abbiamo preparato
per Pasqua e Pasquetta. Nascerà anche
una scuola di cucina con particolari
pacchetti turistici per gli ospiti». Poi ci
tengono a precisare:«Nonostante i lavori
di ristrutturazione la struttura rimarrà
sempre aperta, ci sembra importante
garantire continuità al nostro staff
e ai nostri clienti». C’è un’altra novità:
«Ricostruiremo ex novo anche la piscina
con Spa annessa, in modo che si
possa sfruttare per tutto l’inverno».